Archivio

Post Taggati ‘Edouard Manet’

edoardo manetta

4 Luglio 2017 1 commento

MILANO – Palazzo Reale: “Manet e la Parigi moderna”. Appena conclusasi, la simpatica mostra su Edouard Manet e la Parigi moderna — composta interamente da opere di Manet e suoi contemporanei in prestito dal Museo d’Orsay — aveva però il solito difetto di essere rivolta essenzialmente ad un pubblico generalista, e affatto allo studioso del settore. Tale approccio privilegiava la visuale d’insieme della scena artistica francese del secondo Ottocento, dividendo le opere per temi, e non secondo un’evoluzione cronologica, e di conseguenza non metteva in luce il percorso artistico del pittore titolare, che (per dirne una) essendo di solida formazione classica, arrivò al realismo figurativo non attraverso la sperimentazione dal vero, come i Macchiaioli o come il Millet della scuola di Barbizon, ma in seguito allo studio dei maestri del Rinascimento e alla loro pennellata piú libera rispetto ai canoni accademici. Sarà solo in seguito alla conoscenza di Monet e di esponenti piú radicali del vero e proprio Impressionismo che il suo cavalletto si sposterà dallo studio alla pittura en-plein-air, giovandosi di uno schiarimento della gamma dei colori, che invece, come voleva la tradizione, era sempre stata dominata dai toni scuri. Insomma, mostre di questo tipo vanno bene per vedere da vicino qualche opera celebre, ma buttano fumo negli occhi ai visitatori che sganciano il grano, e il tutto va a detrimento della comprensione del fatto artistico e, difatti, alla fine quello che rimane piú impresso è il pettegolezzo alla Flavio Caroli, tipo che Berthe Morisot, ritratta molte volte da Manet, era la cognata del pittore.

Edouard Manet, “Ritratto di Berthe Morisot”, 1874, olio su tela, cm 61 x 50, Musée d’Orsay

Categorie:arte Tag: