Archivio

Post Taggati ‘Giovanni Testori’

squartamenti

11 Settembre 2017 42 commenti

Milano – Palais Royal: “GIANCARLO VITALI: TIME OUT”. Grande antologica dedicata al pittore lariano ‘scoperto’ da Testori. Lo scrittore brianzolo si era concentrato soprattutto sui manzi squartati — soggetto peraltro di seconda mano, che trovava già precedenti illustri quantomeno in artisti del calibro di Soutine e Bacon — per i quali squartamenti scrisse tre splendide poesie, ma il valore del Vitali va oltre l’aspetto tematico, rispetto al quale non troviamo molta originalità: si va infatti dagli autoritratti, ai ritratti di personaggi del paesello lacustre, alle nature morte, e tutto il companatico del bravo pittore un po’ a corto di idee, se vogliamo. Il peggio in questo senso il Vitali lo dà quando porta i suoi ritratti di personaggi tipici di paese (il farmacista, etc.) agli estremi della caricatura, tanto da lanciarsi addirittura con quadri affollati di personaggetti, che vorrebbero ergersi a satira sociale o di denuncia, in cui si riconosce l’ispirazione a Grosz e a Ensor, ma con risultati piuttosto miseri. Tuttavia, la rilevanza del Nostro rimane di un certo livello soprattutto riguardo alla felicità espressiva della sua pennellata e della ricerca cromatica e tonale, che fin dal principio lo fa uscire dai ristretti confini della provincia per avvicinarsi alle piú recenti tendenze artistiche europee (parliamo di allora, cioè degli anni Quaranta/Cinquanta), nella fattispecie Soutine (stranamente mai citato nella mostra, ma perché meravigliarsi), o Fausto Pirandello o De Pisis, etc.