Archivio

Post Taggati ‘Raffaele Morelli’

stima e ammira

26 Dicembre 2013 Nessun commento

Il furbacchione dottor Morelli, il Piero Angela della psicoterapia, affronta il tema dell’autostima da un punto di vista abbastanza particolare. Lungi dal compilare come d’uso un manuale di formulette pratiche positivistiche, al contrario affida il suo messaggio a due o tre concetti saccheggiati da maestri vari, orientali e non, che piú che dare risposte (standardizzate, come succede spesso in libercoli di questo tipo) spingono il lettore ad interrogarsi sulla sua natura. Niente di nuovo sotto il sole: da un lato c’è il “potere di Adesso”, che ha fatto la fortuna dell’altro furbacchione americano (Eckhart “faccia di” Tolle), ovvero vivere l’istante presente, dilatarlo, e dimenticare passato e futuro, due dimensioni secondo lui generatrici di sensi di colpa, da un lato, e false aspettative, dall’altro. Il secondo pilastro che viene proposto è la spersonalizzazione (anche questa roba già letta in tutte le salse in libri sul buddhismo zen o giú di lí), ovvero liberarsi delle costruzioni mentali dalle quali ci piace farci definire, e azzerare la personalità per ripartire da capo con una visione del mondo ed un behaviour piú confacente al nostro intimo. Il lato positivo di questo smilzo libretto è di mascherarsi da qualcosa che in realtà non è, per far arrivare al largo pubblico dei fondamentali di pensiero orientale, seppur in una versione all’acqua di rose.

Mondadori, aprile 2013, 96 pagine, 12 euri e novanta.